Volley-Ball : U GFCA passa accantu à u so macciu

0

Debbuli è senza regularità in tutta a partita, l’Aiaccini anu mancatu u so appuntamentu auropeu di fronte à i Turchi d’Istanbulu. Una scunfitta logica (3-28247211-279830490) per una squadra ch’ùn hè mai entruta in u so macciu…

Ci sò scunfitte induve ùn ci hè nulla à dì chè a suprana di u vostru avversariu ùn vi permette di sperà mancu un qualcusellu. Eppo ci n’hè induve date u bastò…È ci tocca à ricunnosce, oghje, chè issu GFCA-Istanbulu ne face parte. Mai veramente in u colpu, debbuli à u serviziu, u muru, a recezzione, è sopratuttu in e fase uffensive cù un Milan Pepic pocu à u nivellu (solu 10 punti), u GFCA s’hè fattu calpighjà da Turchi chì, elli, eranu prisenti à l’appuntamentu. Regulari, putenti à u serviziu, u contru, anu pigliatu a suprana in u ghjocu. I rossi è turchini pudianu, di fattu, sperà appena in a prima parte. Masimu cù un’avanza di trè punti (16-13). Ma anu mancatu di regularità per mantene u ritimu, lascendu i Turchi rivene è piglià si a prima parte (20-25). A seconda serà, à pocu pressu listessa. Assai (troppi) sbagli diretti (24 in tutta a partita), masimu à u serviziu, mentre chì i Turchi mantenianu a so pressione. Appena di resistenza cù, forse Carle à u nivellu (15 punti in tutta a partita) ma una squadra aiaccina sempre à corre appressu à u resultatu (21-25). In fine, a terza parte serà una furmalità (18-25 in vintunu minute). « Semu passati accantu, spiega Antone Exiga, u presidente aiaccinu, ùn ci aspettavamu micca à un macciu cusì. Per pudè sperà qualcosa di fronte à issa squadra, ci saria vulsutu un altru nivellu da a nostra parte. Ma ùn semu mai stati capaci di fà la. »

U GFCA deve cuncentrà si avà, nantu à u so macciu di fronte à Cannes sabbatu à u Palatinu.

Partager.

Réagir en direct