Albert Cartier : « Semu passati accantu à issu macciu »

0

Dopu à una scunfita chì face male vennari in Mezavia di fronte à Nancy, ultimu di a classifica, l’addestradore aiaccinu ci dà u so parè…

Chì hè u vostru sintimu nantu à a partita di vennari ?
Pensu c’h ùn si pudia sperà monda affare in issu scontru quì chè a squadra di Nancy hà pigliatu a suprana nantu à noi durante tuttu u macciu è dinò tutti i duminii : e sfide fisiche, a pussessione di ballò, u ghjocu. Ci hè pocu affare à paragunà. Avemu stucciatu cinque volte à pocu pressu, elli quindeci. Pocu presenza davant’à a so cabbia. Hè, per contu meiu, a nostra partita a più debule dapoi u principiu di a stagione d’un puntu di vistu cullettivu. Semu stati assai da sottu à u nostru nivellu per pudè sperà qualcosa.…Semu passati accantu à issu macciu.

L’arrestu di duie settcartier 2imane ùn hà micca fattu male à a vostra squadra chì t’avia nanzu, un bilanciu pusitivu mentre ch’è voi state nantu à duie disfate di fila?
Ùn pensu micca. Avemu ghjucatu una squadra di Nancy chì vulia issa vittoria di più chè noi è basta. Pudiamu marcà à a fine di a partita ma à dilla franca ùn saria micca statu logicu d’una certa manera. Ci tocca à remetteci torna una volta in causa dopu à issa partita è travaglià.

Puntu pusitivu quantunque, a partita di David Oberhauser ind’a cabbia ?
Hà purtatu a so sperienza di u so nivellu è ci vole à ricunnosce ch’ellu hè entrutu abbastanza bè in issu macciu, masimu particulare per ellu. Era u so primu i Lega duie sta stagione è ci vulia gestisce un scenariu difficivule. David ci hà permesse, cù e so cacciate è a so presenze di stà sin’à a fine, in u macciu è di sperà…

Partager.

Réagir en direct